LAVORI DI PRIMAVERA NEL PRATO / ARCHIVIO COMPLETO DI TUTTE LE GUIDE

La fine dell’inverno rappresenta uno dei due periodi dell’anno nei quali è possibile eseguire la maggior parte dei lavori necessari a creare, recuperare e mantenere un prato sano forte e bello.

In questo articolo troverai un archivio completo di tutte le lavorazioni che si possono eseguire, seguite da una breve nota descrittiva e da un approfondimento pratico attraverso le nostre guide per eseguire i lavori a regola d’arte.

SEMINE E RISEMINE

La primavera è il momento ideale per seminare un prato, sia che tu lo debba rifare da zero o che basti riseminarlo. La semina è però un momento estremamente delicato che incide significativamente nel risultato finale. Qui trovi le nostre guide pratiche a semina e risemina:

CONCIMAZIONE

Alla fine dell’inverno, il prato solitamente mostra un leggero ingiallimento, soprattutto se il manto erboso è costituito da festuca arundinacea. Con l’aumento delle ore di luce inizia a crescere rapidamente e a consumare tutti i nutrimenti presenti nel suolo.

La concimazione di primavera rappresenta probabilmente la nutrizione più importante dell’anno. Saltarla significa condannare il prato a rovinarsi. Qui trovi tutti gli approfondimenti per concimare il prato senza errori:

INFESTANTI

Esistono periodi dell’anno nei quali le infestanti sono molto aggressive, e la primavera è uno di questi. È provato che oltre l’80% delle infestanti è controllabile in modo semplice attraverso una strategia completamente naturale, una strategia che il Metodo Bestprato sposa completamente e che trovi spiegata qui:

TAGLIO

Si è soliti considerare il taglio dell’erba solo dal punto di vista estetico e funzionale ma va ricordato che tagliare l’erba è un potente strumento a nostra disposizione per aiutare il prato a compattarsi e a contrastare le infestanti.

Il taglio è un preciso segnale che induce il manto erboso a emettere nuovi culmi, fusti e foglie ma va eseguito seguendo alcune regole importanti. Trovi tutto spiegato qui:

FELTRO, MUSCHIO E ARIEGGIATURA

Spesso l’uscita dalla stagione fredda rende alcuni problemi nel prato molto più evidenti. Dopo i primi taglia la presenza di muschio o di feltro risultano significativamente più evidenti.

Entrambi questi problemi richiedono immediati lavori di rimozione ed arieggiatura. La primavera rappresenta anche il momento ideale per cercare di modificare la struttura di terreni troppo argillosi, tendenti alla compattazione e al ristagno. Qui trovi le nostre guide:

PREVENZIONE MALATTIE

Le malattie fungine del prato sono uno dei problemi più seri del tappeto erboso. Spesso le malattie sono talmente rapide che non ci danno nemmeno il tempo di capire cosa sta succedendo che ci ritroviamo il prato rovinato.

Le malattie di primavera non vanno sottovalutate in quanto sono capaci di rovinare seriamente il tappeto erboso. Per evitare che il prato si ammali il Metodo Bestprato suggerisce la strada maestra della prevenzione ed in particolare della prevenzione naturale. Ecco cosa fare:

ALTRI LAVORI IN GIARDINO

Ovviamente la primavera non rappresenta un momento importante solo per il prato ma anche per tutto il giardino, ecco una serie di approfondimenti che possono esserti utili:

 

 

Biostimolare il prato in estate - Il Potassio: un antistress estivo - Concimare il prato ad Aprile - Combattere infestanti in modo naturale - Programma di Concimazione Annuale del Prato - Seminare il prato a primavera - Come rigenerare il prato a primavera - La concimazione in primavera - La risemina del prato - Il primo taglio stagionale - La rigenerazione del prato - Combattere il muschio - La lotta al feltro - La neve ed il tappeto erboso. - Quale concime invernale per il Prato? - Concimare il prato a Settembre - Come seminare il prato a Settembre - Quanto e quando irrigare un prato - Concime liquido per prato: i biostimolanti - Realizzare un impianto di irrigazione a goccia - Impianto irrigazione giardino - Malattie del prato: Rhizoctonia - La concimazione a Maggio - I benefici del mulching - I danni del freddo