Quando Seminare il Prato?

Valutazione: 5 - 27 recensioni

quando-seminare-il-pratoCi sono due periodi durante l’anno che sono perfetti per la semina del prato o la sua rigenerazione: la primavera e l’autunno.

PRIMAVERA.

In primavera, per sapere quando seminare l’erba del prato,  bisogna in realtà cambiare la domanda e ragionare in termini di temperatura del suolo.

Certamente i mesi giusti sono marzo ed aprile. Questo non significa che non è possibile seminare a maggio o giugno, significa però che nei mesi di inizio primavera si realizzano le condizioni ottimali.

Se si semina il prato troppo presto c’è il rischio che qualche gelata tardiva rovini il giovane prato e che la germinazione avvenga solo parzialmente.

Per le comuni sementi da prato, il periodo migliore per seminare il prato in primavera è quando la temperatura del suolo è stabilmente sopra i 10 gradi. Non stiamo parlando della temperatura dell’aria, ma di quella del terreno. full_0s27190d90982d7aA fine inverno avere temperature pomeridiane di 15/18 gradi potrebbe non essere sufficiente!

Un terreno ancora freddo non permetterà una germinazione e crescita ottimale ed il risultato sarà inevitabilmente un tappeto erboso diradato e male sviluppato.

Se invece la semina avviene per forza di cose in tarda primavera o in estate, la principale preoccupazione sarà quella di limitare il sopraggiungere delle infestanti, insistendo su un diserbo iniziale più profondo e scegliendo sementi non troppo lente a crescere.

Il ragionamento esposto qui sopra vale per le varietà di sementi di prato “tradizionale” dette anche microterme,  come il loietto, la poa o la festuca arundinacea. Se parliamo invece di macroterme come gramigna, zoysia, bermudagrass, ecc, bisogna attendere temperature decisamente più alte. Il suolo deve essere stabilmente sopra i 20 venti gradi. Questo tipo di sementi infatti si seminano da maggio in poi e solo nel centro / sud Italia.

AUTUNNO.

In autunno invece le cose cambiano radicalmente. Da un punto di vista tecnico i mesi di settembre ed ottobre, dopo il termine del caldo estivo, sono i migliori in assoluto. Per certi versi migliori anche della primavera. In questo periodo infatti il terreno rimane stabilmente caldo e la stagione autunnale non è generalmente portatrice ne di infestanti ne di malattie fungine.

Il prato è quindi nelle condizioni ideali di germogliare, crescere e svilupparsi senza stress esogeni e ambientali.

L’obiettivo della semina o risemina autunnale effettuata a settembre od ottobre, è riuscire a fare in modo che il prato raggiunga la sua maturità prima dell’arrivo dell’inverno. Per maturità si intende che sia stato effettuato almeno il primo taglio.

Da Roma in giù si riesce tranquillamente a seminare per tutto ottobre (talvolta anche ad inizio novembre) anche le varietà più lente a germinare come quelle basate su festuca arundinacea.

Se invece vivi al nord e centro-nord Italia devi porre più attenzione al fattore temperatura: dopo metà ottobre, se il freddo è molto in anticipo, la germinazione di alcune varietà lente, quelle basate appunto sulla festuca arundinacea, potrebbe faticare.

 

COME SEMINARE E QUALI SEMENTI SCEGLIERE.

Ora che abbiamo capito qual’è il periodo migliore per seminare il prato ci sono 2 fattori da non trascurare se non vogliamo gettare al vento tutto il lavoro:

  1. SEMINARE BENE: scegliere il giusto periodo per seminare ma eseguire un processo di semina approssimativo è la miglior maniera per ritrovarsi un prato debole e pieno di buchi. Qui sotto abbiamo messo i link che spiegano come fare i vari tipi di semina in maniera professionale:
  2. SEMINARE BUONE SEMENTI: scegliere il giusto periodo, fare una buona semina ma usare sementi per prato non professionali mette a rischio tutto. Fidatevi di noi, spendete qualche euro in più ma scegliete solo le sementi che usano i giardinieri, ad esempio queste: sementi per prato professionali.

Buon lavoro!

doctor-green

Comments: 51

  1. Davide 12 novembre 2018 at 15:13 Reply

    Ciao, complimenti per il sito. Vi scrivo perché leggendo l’articolo sui 10 errori più comuni mi sono accorto di aver fatto quello di non riseminare il prato a Ottobre. Ho rifatto il prato quest’anno mettendolo a rotoli, ho arieggiato con un arieggiatore elettrico di tipo hobbistico a metà ottobre, ho concimato, e in alcuni punti si è un po’ diradato, ho anche un paio di piccoli punti dove l’erba è molto rovinata.. Volevo sapere se , vivendo a Monza, ormai a Novembre inoltrato è inutile riseminare ma è meglio aspettare la primavera e farlo li. Ultima domanda è se il prato va riseminato solo nelle zone rovinate e va riseminato tutto per rinfoltirlo. Grazie

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 13 novembre 2018 at 08:42 Reply

      Salve Davide, si riesce a riseminare anche in novembre a patto che le temperature del suolo non scendano sotto i 10/12 gradi. E’ sempre meglio riseminare un po’ in tutto il prato. Per la scelta delle sementi compili questo form.

  2. Samuel 12 ottobre 2018 at 19:14 Reply

    Salve a tutti,
    Non só praticamente niente di prato(tipo di erba) ma ho capito dalla spiegazione è dai post che ancora sono in tempo.
    Ho un piccolo pezzetto di terra 60mq circa, già fresato più volte, e per l’irrigazione dovrei essere a posto; cosa mi consigliate di fare. Grazie

    Valutazione: 5
  3. arianna matanoì 4 aprile 2018 at 15:13 Reply

    buonasera, io vivo vicino Milano e per la prima volta ho un giardino esterno!
    ho un pezzettino, tipo 30 mq, dove metterò giu’ l’erba…non potrò seminare prima di fine aprile.
    ovviamente mi piacerebbe tipo prato inglese…cosa mi consigliate?
    è sempre e completamente esposto al sole…

    ps è vero che non bisogna calpestarlo per due mesi dalla semina?

    Valutazione: 5
  4. Roberta 30 marzo 2018 at 17:50 Reply

    Buonasera, intanto davvero complimenti per i vostri post, sono sicuramente molto interessanti ed utili. Abbiamo da poco preso casa, Seregno Monza e Brianza, il nostro appartamento ha doppia esposizione e ha due giardinetti privati, uno lato cucina e uno più grande lato soggiorno. Il giardinetto più piccolo che si affaccia sulla strada lo vorremmo lasciare all’utilizzo del cane, dal momento che ci sono pochissime ore di sole e in più affacciandosi sulla strada ed essendo piccolo preferiamo lasciare a noi quello più grande. Quello più grande è all’incirca 100 mq più 50 mq di veranda aperta, è la prima volta che FINALMENTE posso usufruire di uno spazio esterno. Ora mi ritrovo con un giardino con erba inclassificabile, sembra lattuga per come cresce, mezzo secco, mezzo no. La mia idea, essendo quasi Aprile sarebbe quella con un rastrello di tirare su tutta l’erbaccia che non è molto alta ancora perché prima era secco completamente e di piantare dei semi acquistandoli magari dal vostro sito così posso avere anche qualche info più dettagliata. Mi piacerebbe un prato Inglese, ma è corretta la procedura di tirare su tutto con un rastrello? Mi hanno parlato di zolle già pronte ma stiamo spendendo un capitale già per l’arredamento e non è il momento di spendere tanto anche per il giardino quindi vorrei andare al risparmio e seminare io direttamente. Grazie mille per l’eventuale risposta .

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 2 aprile 2018 at 11:42 Reply

      Cara Roberta, puoi rifare il prato da sola spendendo non troppo. Per tutti i consigli su come fare e quale semente scegliere ti consigliamo di andare in questa pagina e compilare la form: consulenza gratuita DoctorGreen

  5. alfia zappala 18 gennaio 2018 at 12:31 Reply

    ciao a tutti i vostri consigli sono molto interessanti e utili . io vorrei piantare un prato molto resistente a tutto sia al freddo e che abbia pochissimo bisogno d’acqua perche il mio terreno si trova sui vigneti sull’etna anche se non fosse perfetto non ha tanta importanza come se fosse naturale spontaneo importante che abbia bisogno di pochissima acqua perche non ne ho a disposizione

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 19 gennaio 2018 at 10:47 Reply

      Ciao Alfia, dunque così su due piedi ti consigliamo un miscuglio tipo questo. Per un consiglio preciso però compila questa la form di DoctorGreen ed i tecnici ti risponderanno in 24h: Consiglio su Scelta Sementi.

  6. Gianni 3 dicembre 2017 at 14:49 Reply

    Salve, devo comunicare che dopo circa 23/24 giorni dalla semina ieri sono cominciati a spuntare i primi steli da due semine fatte giorno 13/15 novembre, come già vi avevo comunicato in altri interventi. La mia esperienza è iniziata quest’anno per cui pensavo l’esperimento fallito al 100% ma devo dire che in parte è riuscito anche se penso che non germineranno tutti i semi piantati. Comunque avevo scrupolosamente rispettato il protocollo e misurato anche la temperatura del suolo per cui non capivo come mai non spuntasse nulla. per coloro che non sanno dove vivo ricordo che vivo in Sicilia che climaticamente è il paradiso terrestre. Ora vorrei chiedere quel po’ che sta spuntando dovrebbe essere festuca o no? Il miscuglio era: festuca rubra 20%, festuca arundinacea 30%, festuca ovina 10%, loietto perenne 30% e il rimanente 10% poa se non ricordo male. Se mi potreste dare una spiegazione azzardando anche una previsione per il seme che sta germogliando ve ne sarei grati perchè aumenterebbe la mia conoscenza sulla materia. Un grazie anticipipato

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 6 dicembre 2017 at 08:23 Reply

      Caro Gianni, probabilmente quello che sta spuntando è loietto. Bisogna dire che hai usato un miscuglio di sementi un po’ strano per la tua terra. In tardo autunno è sconsigliato seminare sia per il freddo sia per il fatto che le ore di luce diurna diventano poche, il sole è basso all’orizzonte, scalda poco il terreno e di notte, Sicilia o non Sicilia, fa freddo. Unica cosa che puoi fare ora è attendere primavera.

  7. Gianni 20 novembre 2017 at 07:02 Reply

    Salve, grazie della tempestività per la cortese risposta ma penso che abbiate colto nel segno perché le sementi le ho comprate all’ Auchan e sono un loro prodotto. Aspetterò ancora qualche giorno ma penso che ormai sarà rimandato tutto a fine marzo. Nel frattempo vorrei sapere se dalle mie parti (provincia di Catania) c’è un rivenditore specializzato da voi consigliato che mi possa vendere prodotti di qualità anche pagandoli più cari. Vorrei inoltre chiedere cosa ne pensate del loietto perenne RPR che si sviluppa come una gramigna e dicono sia resistentissimo, ma mi fido poco degli annunci pubblicitari in cui il rivenditore vanta se stesso. spero di non essere stato troppo
    lungo. Cordiali saluti

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 20 novembre 2017 at 16:18 Reply

      Caro Gianni, il nostro consiglio è ovviamente di comprare online qui. Hai la garanzia di prodotti professionali e 100% merce fresca. Una valida semente per le tue parti è questa, oppure questa.

  8. Gianni 19 novembre 2017 at 17:35 Reply

    Ciao a tutti, volevo un vostro parere su un esperimento di semina che sto facendo. Io abito in sicilia in provincia di Catania quest’anno abbiamo avuto temperature di 43 gradi all’ombra adesso siamo a fine novembre ma le temperature sembrano quelle di aprile: terreno 14°, minima notturna tra i 10/12° e massime diurne 20/22° ho pensato che avevo tempo per la semina delle microterme ed ho iniziato tutte le operazioni di preparazione compreso concime start ed ho seminato un miscuglio di loietto 40%, festuca rubra 20%, festuca arundinacea 30%e poa pratensis 10 % giorno 13 novembre. a tutt’oggi ancora nulla posso considerare l’esperimento fallito? o posso sperare? Desidererei un vostro parere. Grazie per la cortese attenzione.

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 19 novembre 2017 at 18:32 Reply

      Caro Gianni, da un punto di vista teorico puoi tranquillamente seminare. La differenza la fanno le varietà usate nel miscuglio ed il fatto che siano o meno fresche. Ci sono loietti veloci e loietti più lenti, per non parlare della festuca arundinacea di cui esistono varietà (cultivar) che impiegano più 10/12 giorni per germinare. Se hai usato sementi di qualità, del buon terriccio e non hai coperto il seme il loietto dovrebbe spuntare in questi giorni mentre per la festuca arundinacea va atteso ancora un po’.

  9. claudio 27 settembre 2017 at 16:29 Reply

    Salve,
    vorrei acquistare delle sementi da seminare adesso insieme al terriccio per prato “cambio”…io abito in zona costiera vicino Palermo…ancora siamo sopra i 20gradi di temperatura a parte qualche sporadica pioggia …sono ancora in tempo per la semina ? se è si che tipo di sementi dovrei utilizzare per avere un prato fitto e calpestabile ? grazie in anticipo

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 27 settembre 2017 at 23:01 Reply

      Certo Claudio, puoi seminare ancora fino a quando le temperature non scendono sotto i 15/17 gradi. Un’ottima semente per la tua zona, facile da mantenere e robusta è questa.

  10. Antonio 6 settembre 2017 at 23:23 Reply

    Salve
    Ho acquistato il gramignone della bottos per effettuare una trasemina su di un prato composto da festuca e loietto compromesso dalla torrida estate. Sono Campano, le temperature sono ancora alte, volevo sapere se posso seminare ora o devo aspettare Aprile-Maggio

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 12 settembre 2017 at 09:50 Reply

      Caro Antonio, sarebbe preferibile attendere aprile/maggio.

  11. Pierpaolo 28 agosto 2017 at 12:12 Reply

    Buon giorno,

    devo seminare il prato a fine settembre inizi ottobre.
    Il giardino presenza delle zone più umide ed altre più secche pertanto volevo sapere quale tipologia di sementi mi consigliate e se è il caso di prendere una sola tipologia oppure è il caso differenziarle a seconda del terreno

    Valutazione: 4
    • Staff Bestprato 29 agosto 2017 at 12:24 Reply

      Caro Pierpaolo, se vuoi un consiglio preciso dei nostri tecnici agronomi, compila uno di questi form. Generalmente si cerca di mettere un miscuglio unico per evitare differenze estetiche.

  12. Giovanni 17 agosto 2017 at 18:15 Reply

    Salve. Vorrei sapere se pianto il gramignone adesso, gche è agosto per metà novembre si riesce a chiudere o devo aspettare la prossima primavera.

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 19 agosto 2017 at 19:56 Reply

      Caro Giovanni, va atteso Maggio. Seminarlo ora potrebbe non chiudere il terreno.

  13. Paolo 28 giugno 2017 at 09:30 Reply

    Buongiorno, dovrei riseminare il prato ma avendo in giardino piante a foglia caduca, volevo sapere se è consigliabile la semina autunnale o primaverile. Io preferirei magari intorno a dine agosto/primi settembre; sarebbe possibile?
    Grazie per la risposta

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 28 giugno 2017 at 14:44 Reply

      Caro Paolo, a contrario di quello che spesso si pensa, la semina autunnale è da preferire a quella primaverile. Nel tuo caso da non fare troppo avanti. Fine agosto, appena le temperature calano sotto i 30 gradi può essere il giusto momento.

  14. Gianni 2 giugno 2017 at 13:21 Reply

    Salve, dopo circa due mesi da quando avevo seminato il gramignone, insieme a microterme come loietto e festuca rubra finalmente sta spuntando a macchia d’olio sotto il loietto e la festuca e si distingue perchè uniformemente basso e a ragnatela. Tutti mi dicevano che il gramignone non si semina ma si pianta io ho provato e sembra, dico sembra, che stia spuntando. Io sono un neofita ed abito in Sicilia dove spesso le temperature raggiungono i 35/40 gradi abito in campagna e le infestanti sono tantissime. Posso seminare altre zone solo con gramignone ora? Seconda domanda cosa mi consigliate sempre il gramignone o la Zoysia , bermudagrass o altre sementi simili? Vi sarei veramente grato se mi dareste una veloce risposta. Cordiali saluti

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 7 giugno 2017 at 13:04 Reply

      Caro Gianni, continua con il gramignone, ma prima provare a fare spinte azotate che aiutano molto lo sviluppo soprattutto quando fa caldo. Usa questo.

  15. Gianni 29 maggio 2017 at 00:54 Reply

    Grazie per la risposta. Aspetterò fine settembre per fare la risemina ed insieme alla festuca rubra seminerò anche l’arundinacea che dovrebbe avere foglie più larghe ed essere più resistente al caldo ed al calpestio. Comunque abitando in Sicilia ed avendo utilizzato semi di microterme mi sembra strano che il fattore temperatura abbia inciso sulla germinazione.

    Valutazione: 5
  16. Gianni 18 maggio 2017 at 17:18 Reply

    Salve, ho seminato il prato con microterme (loietto perenne e festuca rubra) il 15/04/2017 il risultato è stato soddisfacente ma non eccezionale. in alcune zone il prato è fittissimo in altre no, ma vedo che ancora c’è qualche germoglio di festuca che sta partendo. Già ho tagliato il prato a 3,5/4 cm la prima volta ma non ho concimato. chiedo cortesemente se posso fare una nuova semina con lo stesso prodotto o no. Vorrei anche sapere che consiglio mi data per la concimazione visto che non ho usato nulla. Grazie

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 25 maggio 2017 at 15:36 Reply

      Caro Gianni, probabilmente la germinazione della festuca è stata rallentata dal freddo di fine aprile. Ora non bisogna fare nulla perchè una risemina sarebbe troppo stressante per il giovane prato. L’intervento sarà programmato per la fine estate. Attenzione che tagliare a 4 cm un giovane prato è troppo basso. Tenerlo a 5cm per tutta l’estate. A giugno e luglio biostimolare con Always e inizio giungo concimare con Summer K

  17. Sergio 28 febbraio 2017 at 18:38 Reply

    ottimo ed esaustivo e molto completo nella descrizione dei prodotti da impiegare,e nei modi d’impiego.

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 11 marzo 2017 at 13:39 Reply

      Grazie, Sergio.

      Valutazione: 5
  18. Sboboz 24 novembre 2016 at 08:34 Reply

    Salve a tutti, una domanda per voi: ho seminato ai primi di novembre un prato verde qui a Caluso, provincia di TO.. sapevo di essere in ritardo ma nel consorzio agrario dove ho acquistato i semi mi hanno detto che facevo ancora in tempo, purtroppo pero’ non ne è nato nemmeno uno. La mia domanda è se posso sperare che in primavera i semi nascano, almeno in parte o sono andati tutti perduti.. tra l’altro i semi erano di produzione 2014, non è che non sono nati perché troppo vecchi? Mi consigliate di dare una diserbata selettiva su questa terra? grazie in anticipo. Roberto D.

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 17 dicembre 2016 at 12:12 Reply

      Salve, sicuramente la mancata germinazione può dipendere da entrambi i fattori (freddo e seme vecchio). Bisognerebbe anche capire che tipo di miscuglio le hanno venduto, in quanto alcune cultivar richiedono temperature alte per la germinazione. Ad ogni modo mai acquistare sementi così vecchie! Per questo nello shop di Bestprato noi inseriamo la vendita solo di sementi fresche garantite e certificate di ultima produzione. Il nostro consiglio è attendere inizio Marzo e vedere cosa succede. Eventualmente rifare tutto da zero facendosi consigliare bene sulla semente. Può usare questo nostro servizio gratuito, clicchi qui.

  19. Paolo 12 novembre 2016 at 18:29 Reply

    Salve sono di Torino sono ancora in tempo X seminare
    Oppure è tardissimo qui le temperature sono buone e nn fa freddo freddo

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 16 novembre 2016 at 20:40 Reply

      Caro Paolo, il 12 di Novembre nel nord Italia è probabilmente troppo tardi. Il prato, per germogliare, ha bisogno di temperature sopra i 15 gradi di giorno e non sotto i 10 gradi di notte. Meglio attendere primavera.

  20. Rolando Palmieri 17 ottobre 2016 at 21:56 Reply

    Salve sono Rolando e sono della campania, vorrei seminare il prato, faccio ancora in tempo a farlo oppure è tardi visto che siamo a fine ottobre? devo preparare il terreno e diserbare, poi mi faccio portare il terreno a posta per il prato, vorrei un prato bello compatto vigoroso e credo anche rustico visto che da noi in inverno fa un po freddo, non vorrei che se uso un prato delicato l’inverno lo distrugge, secondo voi quale mi consigliate ? grazie per il momento attendo informazioni.
    Rolando

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 20 ottobre 2016 at 17:08 Reply

      Caro Rolando, più che il periodo va valutata la temperatura del suolo che non deve scendere sotto i 13/15 gradi per circa 3 settimane. Significa che di giorno l’aria deve stare intorno ai 20 gradi e di notte non scendere molto sotto i 10 gradi. Per quanto riguarda la semente ti consigliamo questa oppure questa.

  21. Marco 19 settembre 2016 at 08:32 Reply

    buongiorno,ho seminato il prato a settembre ogni quanti giorni devo bagnarlo e per aiutare la crescita si deve concimare con che prodotto.
    Grazie,arrivederci.

    Valutazione: 4
    • Staff Bestprato 19 settembre 2016 at 10:44 Reply

      Caro Marco, fino al completo germogliare di tutti i semi il prato va bagnato anche più volte al giorno: bisogna fare in modo che il terreno rimanga sempre umido. Poi l’irrigazione può essere un po’ diminuita ma irrigando comunque ogni giorno fino al primo taglio dopo circa 3 o 4 settimane. Subito dopo la semina è opportuno distribuire un concime come Bio Start. Se il prato è ora già germinato è meglio evitare di calpestarlo o cercare di farlo senza rovinare. Trovi tutte le indicazioni per la semina anche in questo articolo: Come Seminare il Prato in Autunno.

  22. Pierangelo 13 settembre 2016 at 12:20 Reply

    Buongiorno, io dovrò seminare a fine settembre (sono della provincia di bg)…l’articolo è chiarissimo…però chiedo se dopo aver sparso i semi, questi non debbano essere leggermente interrati con l’aiuto di un rastrello(muovendo leggermente la terra)…oppure questa operazione è rischiosa?…. voi consigliate di lasciarli sopra e farli aderire con sola rullatura

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 13 settembre 2016 at 15:27 Reply

      Caro Pierangelo, si noi consigliamo di non coprire il seme ma di rullarlo bene. Questo per aiutare al massimo la germinazione che ha bisogno di calore e umidità.

  23. Massimo Marini 23 agosto 2016 at 13:18 Reply

    Salve, ho comprato una casa nuova con un bel giardino, ancora il terreno è a zolle con terra di riporto della zona, nelle mie intenzioni era quello di seminare un pratino Dichondra, non avendo nessuna esperienza chiedo un consiglio nella procedura da fare e in quale periodo è più saggio seminare, io pensavo in autunno in modo da evitare che le formiche si portino via tutti i semi, e quali accortezze eventualmente effettuare per avere un bel risultato, e anche se sia il caso di mettere un concime nel terreno e di quale genere.
    Grazie della vostra consulenza. Massimo

    Valutazione: 5
  24. Valeria Caprioli 3 agosto 2016 at 12:42 Reply

    Nel mio prato la scorsa settimana ho messo un diseŕbante solo su alcune erbacce a foglia larga, mi sono accorto in questi giorni che invece mi sta facendo morire tutta l erba. Come posso fare ora?

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 17 agosto 2016 at 09:46 Reply

      Cara Valeria, forse il prodotto diserbante era errato. Ora devi solo attendere settembre e poi eseguire una rigenerazione come descritto in questa guida: La Cura del Prato in Autunno.

  25. Maria 19 maggio 2016 at 00:32 Reply

    Salve….dovrei procedere alla semina del prato nel mio giardino volevo sapere se questo può ancora considerarsi un periodo ottimale e non avere quindi problemi di diradamento del manto stesso oppure è consigliabile aspettare e procedere alla semina nella prossima primavera.

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 20 maggio 2016 at 15:11 Reply

      Cara Maria, anche in tarda primavera si può seminare il prato. Il rischio principale è l’arrivo di infestanti o di troppo caldo che rallenta la crescita. Segua bene le indicazione di semina contenute qui, in caso qualcosa non andasse bene farà una risemina a settembre.

  26. Giovanni 10 gennaio 2016 at 00:55 Reply

    Articolo chiaro e utile, grazie bestprato. Volevo sapere se si semina troppo presto e poi torna il freddo cosa succede? bisogna rifare tutto?

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 11 gennaio 2016 at 11:59 Reply

      Caro Giovanni, se vento o pioggia non spostano via i semi, appena le temperature salgono iniziano a germogliare di nuovo. Consigliamo di attendere la germinazione completa fino al primo taglio eppoi valutare se fare una risemina di aiuto o attendere la chiusura naturale del prato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Biostimolare il prato in estate - Il Potassio: un antistress estivo - Concimare il prato ad Aprile - Combattere infestanti in modo naturale - Programma di Concimazione Annuale del Prato - Seminare il prato a primavera - Come rigenerare il prato a primavera - La concimazione in primavera - La risemina del prato - Il primo taglio stagionale - La rigenerazione del prato - Combattere il muschio - La lotta al feltro - La neve ed il tappeto erboso. - Quale concime invernale per il Prato? - Concimare il prato a Settembre - Come seminare il prato a Settembre - Quanto e quando irrigare un prato - Concime liquido per prato: i biostimolanti - Realizzare un impianto di irrigazione a goccia - Impianto irrigazione giardino - Malattie del prato: Rhizoctonia - La concimazione a Maggio - I benefici del mulching - I danni del freddo