Regole Importanti per le Semine del Prato in Aprile e Maggio

Valutazione: 5 - 3 recensioni

Seminare un prato a primavera inoltrata è possibile ma bisogna porre attenzione ad alcuni aspetti che potrebbero rendere più difficile la riuscita del prato.

Il principale problema è legato al fatto che siamo nel pieno della stagione delle infestanti: se l’erba non riesce a diventare fitta prima dell’arrivo delle malerbe,  il prato risulterà molto meno bello di quello che speravamo, costringendoci a diserbi selettivi di tipo chimico, faticosi e complicati.

Come evitare e limitare questo problema?

Ecco alcune tecniche molto efficaci:

DISERBO PROFONDO

E’ molto importante diserbare in maniera profonda il terreno prima di seminarlo effettuando la cosiddetta falsa semina. Con la falsa semina ci libereremo di tutte le infestanti per diverse settimane. Qui spieghiamo passo passo come eseguire questa tecnica.

SEMENTI RAPIDE

Il secondo elemento da mettere in pratica è cercare di velocizzare al massimo la crescita dell’erba. Per velocizzare la crescita possiamo scegliere sementi particolarmente rapide nella germinazione e nella crescita, stando attendi che siano fresche.

Se da una parte è vero che le sementi a più rapida germinazione e crescita sono quelle bastate su loietti, è preferibile orientarsi verso sementi a base di festuca arundinacea di ultima generazione che sono molto veloci a germinare e più protette nei riguardi degli imminenti pericoli di attacchi di malattie fungine.

Se hai bisogno di aiuto per la scelta puoi avvalerti del nostro servizio di consulenza gratuita (e senza impegno) che trovi qui,

TERRICCIO E CONCIME

Germinazione e crescita possono essere migliorati utilizzando un buon terriccio da prato come letto di semina, meglio se ecologico, cioè privo di torba e sabbie vergini (qui un esempio) e distribuendo un concime ad alto contenuto di fosforo, meglio se arricchito di acidi umici (tipo questo).

Inoltre il processo germinazione può essere reso rapido evitando di interrare le sementi, mentre la radicazione dell’erba può esser sostenuta grazie all’uso della polvere di spore di micorrize (qui un esempio) da mescolare assieme al terriccio in dose di circa 4 grammi per mq di superficie.

IRRIGAZIONE

Occorre sempre tenere a mente che la velocità di chiusura del prato dipende anche dalla corretta irrigazione, in particolare facendo attenzione a mantenere il terreno costantemente umido per almeno 10/15 giorni. In pratica si tratta di bagnare con brevi irrigazione più volte al giorno fino alla completa germinazione per poi passare a una o due irrigazioni al giorno fino al primo taglio.

TEMPISMO

La chiave del successo risiede anche nel tempismo, ovvero nello sfruttare la finestra climatica ideale e mettere in rapida sequenza tutte le fasi importanti di una semina. Qui sotto troverai due schemi di lavoro dettagliati, uno per la semina e uno per la risemina:

 

ALTRI LINKS UTILI

 

Comments: 6

  1. claudio tassinario 27 maggio 2021 at 21:25 Reply

    Buongiorno,
    cosa posso usare contro il trifoglio?
    Grazie.

    Valutazione: 4
    • Staff Bestprato 30 maggio 2021 at 11:02 Reply

      ciao Claudio, per nostra scelta non diamo indicazioni sull’uso di diserbanti chimici ma si può però provare una strada alternativa. L’abbiamo descritta approfonditamente qui

  2. Gianmarco 30 aprile 2021 at 13:35 Reply

    Buongiorno, ho effettuato la semina del prato in data 11/04 seguendo i vostri preziosi consigli. Ad oggi è cresciuto un bel manto verde, tuttavia non è del tutto compatto ma presenta alcune zone diradate e con pochi fili d’erba, nonostante la semina sia avvenuta in modo omogeneo. È normale in questa fase, o devo cercare di correrete ai ripari in qualche modo?

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 10 giugno 2021 at 14:21 Reply

      nella prima fase e normale Gianmarco, leggi questo

  3. Alberto 27 maggio 2020 at 00:25 Reply

    Buongiorno,
    Dopo aver arato il terreno, aggiunto lo strato di terriccio (con aggiunta delle micorrize), fatta la falsa semina, finalmente domenica 24 maggio ho seminato (sementi Olimpia).
    Quando sarà il momento di effettuare il primo taglio, al raggiungimento dei 10cm, quale concime mi consigliate di utilizzare?

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 10 giugno 2020 at 12:22 Reply

      Un trattamento con questo e poi con questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Biostimolare il prato in estate - Il Potassio: un antistress estivo - Concimare il prato ad Aprile - Combattere infestanti in modo naturale - Programma di Concimazione Annuale del Prato - Seminare il prato a primavera - Come rigenerare il prato a primavera - La concimazione in primavera - La risemina del prato - Il primo taglio stagionale - La rigenerazione del prato - Combattere il muschio - La lotta al feltro - La neve ed il tappeto erboso. - Quale concime invernale per il Prato? - Concimare il prato a Settembre - Come seminare il prato a Settembre - Quanto e quando irrigare un prato - Concime liquido per prato: i biostimolanti - Realizzare un impianto di irrigazione a goccia - Impianto irrigazione giardino - Malattie del prato: Rhizoctonia - La concimazione a Maggio - I benefici del mulching - I danni del freddo