Come riseminare il prato a primavera

Marzo, Aprile sono ottimi mesi per procedere alla risemina del prato, ovvero a rigenerare e rinfoltire le zone del manto erboso che si sono logorate o diradate o danneggiate.

Un prato si rovina per molti motivi: per gli effetti del freddo invernale, delle ghiacciate notturne, della neve , delle malattie fungine o per gli scarsi risultati di una semina autunnale od ancora per i danni ad opera di cani o altri animali domestici.

Vediamo come riseminare il prato in 7 semplici passaggi:

  1. Se siamo all’inizio della primavera dovremmo attendere che il rischio gelate sia terminato e poi procederemo a tagliare l’erba molto bassa: bisognerà portarla ad un livello di circa 2 /2.5cm
  2. Successivamente eseguiremo un vigorosa operazione di pulizia dal feltro. Questa operazione è importante ed andrebbe eseguita con attrezzi specifici chiamati arieggiatori meglio se eseguono anche la scarificazione (leggera incisione) del suolo, Al termine raccoglieremo il materiale di risulta con un rastrello a denti fitti
  3. Andremo poi a riportare uno strato di 3/4 mm di terriccio da prato (meglio se ecologico). Questo sarà il letto che accoglierà i nostri nuovi semi e che aiuterà a farli germogliare. Si tratta di un’operazione spesso trascurata ma che aiuta molto la germinazione e radicazione del giovane prato.
  4. Si procederà alle operazioni di trasemina / risemina usando possibilmente lo stesso miscuglio originario od un miscuglio di sementi adeguatamente scelto*, Lo semina va eseguita seguendo il dosaggio indicato dal produttore. Se non è indicato il dosaggio di trasemina, prendere quello di semina ed aumentarlo del 30%.  Occorre fare attenzione a distribuire il seme in maniera omogenea nel terreno, possibilmente usando una buona seminatrice.
  5. Qualora esista il problema formiche, è consigliato mischiare alle sementi della polvere antiformiche naturale (es. PBK Copyr).  Infine il terreno andrà rullato con appositi rulli da prato, per porre il seme bene a contatto del suolo, compattare il terreno ed evitare che pioggia e vento spostino i semi.
  6. Dopo rullato  procederemo con una concimazione di copertura, da farsi usando un fertilizzante specifico ad alto contenuto di fosforo (ad esempio il Bio Start od il Pro Start di Bottos) e mantenendo il terreno costantemente umido per almeno 5/10 giorni fino alla germinazione totale delle sementi. A germinazione avvenuta procederemo ad una irrigazione quotidiana (meglio alla mattina presto) fino al primo taglio .
  7. Quando il prato avrà raggiunto circa i 10 cm di altezza, eseguiremo il primo taglio, e procederemo ad una concimazione di supporto usando concimi azotati a lenta cessione come il Poly Green, lo Slow Green od il Super Turf. Qualora fossimo arrivati già a fine Maggio va usato invece un concime potassico tipo Summer K o NaturalGreen Estate per aiutare il prato a superare gli stress termici.

Buon lavoro!

* se hai bisogno un aiuto nella scelta della corretta semente per riseminare e rigenerare il tuo prato puoi chiedere il consiglio gratuito dei nostri tecnici compilando questo form

[photo credits www.lafinestradistefania.it]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Biostimolare il prato in estate - Il Potassio: un antistress estivo - Concimare il prato ad Aprile - Combattere infestanti in modo naturale - Programma di Concimazione Annuale del Prato - Seminare il prato a primavera - Come rigenerare il prato a primavera - La concimazione in primavera - La risemina del prato - Il primo taglio stagionale - La rigenerazione del prato - Combattere il muschio - La lotta al feltro - La neve ed il tappeto erboso. - Quale concime invernale per il Prato? - Concimare il prato a Settembre - Come seminare il prato a Settembre - Quanto e quando irrigare un prato - Concime liquido per prato: i biostimolanti - Realizzare un impianto di irrigazione a goccia - Impianto irrigazione giardino - Malattie del prato: Rhizoctonia - La concimazione a Maggio - I benefici del mulching - I danni del freddo