La Cura Autunnale del Prato – Riepilogo di Tutte le Operazioni

La prima parte dell’autunno, quella che va da inizio settembre a metà ottobre, rappresenta un momento molto critico per la salute ed il recupero del tappeto erboso.

E’ un periodo nel quale, questa è la buona notizia, è possibile mettere in atto tutte le principali operazioni di rigenerazione, concimazione, stimolazione e protezione del prato.

Ecco il riassunto di tutte le più importanti operazioni da fare entro metà ottobre. Alcune sono obbligatorie, altre opzionali ma caldamente suggerite se si desidera ottenere e mantenere un bel prato tutto l’anno.

CONCIMAZIONE AZOTATA
Si tratta di una operazione obbligatoria. Se non hai ancora fertilizzato il prato affrettati a farlo: scegli un buon concime ad alto tasso di azoto e distribuiscilo in maniera uniforme in tutto il suolo. In questo articolo troverai indicazioni precise sulla tecnica e sui prodotti da usare.

RISEMINA
Una leggera risemina del prato andrebbe sempre fatta anche se i diradamenti non sono molto marcati. Un prato fitto e denso è il miglior alleato contro le infestanti. Se i diradamenti sono ampi riseminare è obbligatorio: il prato quasi mai riesce ad autoriparare i danni. In questo articolo spieghiamo passo passo come si esegua una buona risemina del prato in autunno.

SFELTRIMENTO
Il feltro è un nemico diretto della salute del prato. Se il feltro supera i 3/4 mm andrebbe sempre rimosso in quanto rappresenta l’ambiente perfetto di incubazione delle malattie fungine ed in più, blocca e trattiene acqua e nutrimenti.  Di come si rimuove il feltro ne abbiamo parlato in maniera approfondita in questo articolo.

PROTEGGERE DALLE MALATTIE
Attenzione a non fare l’errore di pensare che in autunno (ed in inverno) non esistono le malattie nel prato. Purtroppo alcuni funghi patogeni adorano queste temperature e non bisogna mai abbassare la guardia. Si consiglia quindi di mettere a calendario due trattamenti preventivi, usando prodotti naturali basati sul contrasto microbico. Un trattamento lo faremo a settembre ed un secondo a fine ottobre. In questo articolo spieghiamo tutto: tecnica e prodotti da usare.

AMMENDARE IL TERRENO
Spesso alla fine dell’estate (ed anche al termine dell’inverno) il terreno risulta scarico di sostanza organica, povero di vita e fertilità. Non va dimenticato che nel terreno vivono microrganismi importanti per la salute delle piante, che vanno aiutati e sostenuti. Per questo scopo è utile reintrodurre sostanza organica nobile a catena corta (acidi umici ed acidi fulvici). Si tratta di prodotti liquidi facilmente distribuibili con pompa a spalla o annaffiatoio. Un buon prodotto è questo e come usarlo lo spieghiamo in fondo a questo articolo.

E POI?
Oltre queste 5 operazioni principali esistono poi tutta una serie di operazioni secondarie che di volta in volta andrebbe valutato se sono o non sono importanti. Come ad esempio irrobustire le strutture vegetali facendo uso di prodotti a base di fosfiti di potassio, biostimolare le zone più sofferenti o in ombra con prodotti a base di alginati, stimolare lo sviluppo radicale sfruttando soluzioni a base di fosforo e ferro.

Non dimentichiamo infine l’importanza di mantenere bene pulito il tappeto erboso dalle foglie che in questo periodo cadono copiose. Il prato andrebbe ripulito almeno 2 o 3 volte la settimana per garantire che non vada in ombra o in asfissia. Guarda questo video.

Biostimolare il prato in estate - Il Potassio: un antistress estivo - Concimare il prato ad Aprile - Combattere infestanti in modo naturale - Programma di Concimazione Annuale del Prato - Seminare il prato a primavera - Come rigenerare il prato a primavera - La concimazione in primavera - La risemina del prato - Il primo taglio stagionale - La rigenerazione del prato - Combattere il muschio - La lotta al feltro - La neve ed il tappeto erboso. - Quale concime invernale per il Prato? - Concimare il prato a Settembre - Come seminare il prato a Settembre - Quanto e quando irrigare un prato - Concime liquido per prato: i biostimolanti - Realizzare un impianto di irrigazione a goccia - Impianto irrigazione giardino - Malattie del prato: Rhizoctonia - La concimazione a Maggio - I benefici del mulching - I danni del freddo