Come Aumentare la Fertilità di un Terreno

Valutazione: 5 - 1 recensioni

In qualsiasi tipo di coltivazione, anche quando si parla di prato e di tappeto erboso, la fertilità del terreno gioca un ruolo fondamentale.

Un terreno fertile è ricco di micro flora e micro fauna. Questi organismi svolgono funzioni importantissime nel rendere presenti e disponibili gli elementi nutrivi per le piante.

SOSTANZA ORGANICA = FERTILITA’

Il fertilità di un terreno è definita e regolata dalla quantità e qualità di sostanza organica presente. La sostanza organica è il risultato della decomposizione di parti vegetali (come radici morte, residui di taglio, foglie) ed animali (tipo insetti, ecc).

Oltre che a permettere la vita dei microrganismi, la sostanza organica aiuta il terreno sia da un punto di vista fisico che chimico. Vediamo come:

FISICO

La sostanza organica si “aggrappa” ai granelli di terra aumentando la porosità e la ritenzione idrica. In altre parole rende i terreni argillosi meno compatti ed i terreni sabbiosi meno asciutti. Queste modificazioni aiutano a mantenere più facilmente il prato sano.

CHIMICO

La sostanza organica aumenta la capacità del terreno di mantenere e rendere disponibili gli elementi nutritivi e, come già visto, partecipa al metabolismo dell’azoto, elemento essenziale per la vita del prato e delle piante.

LA MISURA DELLA FERTILITA’

Il valore di fertilità è possibile metterlo in relazione al contenuto di sostanza organica. Un buon terreno ne deve contenere da 20 a 25 gr per ogni kg di suolo. Per misurare precisamente la quantità di sostanza organica è necessario eseguire test di laboratorio (qui trovi un servizio professionale). Il nostro consiglio è introdurre nel terreno, almeno una volta all’anno, un minimo di apporto di sostanze umiche.

COME AUMENTARE LA FERTILITA’

Dare sostanza organica al terreno è un’operazione che aumenta immediatamente la fertilità. Ci sono diversi modi di apportare sostanza organica, noi suggeriamo di usare prodotti di origine vegetale e riciclata, evitando l’uso di torbe in quanto si tratta di una risorsa esauribile.

Vediamo in quali momenti è possibile e consigliato apportare sostanza organica al terreno

Concimazioni

  • Prima delle concimazioni importanti è consigliato sempre eseguire un ammendamento organico del terreno. L’operazione va fatta poco prima delle classiche concimazioni azotate, utilizzando specifici prodotti ricchi di acidi umici e fulvici. L’uso di questi prodotti è semplice: vanno diluiti in acqua e distribuiti tramite pompa irroratrice. Al termine bisognerà irrigare abbondantemente il prato con circa 20 millimetri di acqua, oppure sfruttare un bel temporale.
    Esempi e dosaggi: da 500 a 800 ml di Vigor Liquid in 15 litri di acqua ogni 100 mq di prato.

Preparazione del terreno per la semina

  • La soluzione più efficace è quella di usare specifici ammendanti granulari, ricchi di acidi umici e sostanza organica a catena corta di tipo vegetale.
    Esempi e dosaggi: 40/100 grammi per 100 mq di Nutrattiva o SoilLife o Naturalgreen
  • In caso di risemina si può usare un buon terriccio da prato (ecologico e con almeno 30% di carbonio organico) durante le operazione di lavorazione fine degli ultimi 5/10 cm di terreno.
    Esempi e dosaggi: 5 litri (2kg) di terriccio Cambio (30% carbonio) per ogni mq di prato.

Semina o risemina

  • Durante le operazioni di semina e risemina, è possibile apportare sostanza organica usando come letto di semina finale 5 mm di un buon terriccio da prato (ecologico e con almeno 30% di carbonio organico). Questo strato finale, oltre a contenere sostanza organica, offre delle ottime performance in termini di aiuto alla germinazione. Dopo i primi tagli ammendare con prodotti liquidi organici arricchiti di anidride fosforica:
    Esempi e dosaggi: 9 sacchi di terriccio Cambio (30% Carbonio) per ogni 100 mq di prato.
    Esempi e dosaggi: 350 grammi di New Radical in 15 litri di acqua ogni 100 mq di prato.

 

Comments: 2

  1. Michele 18 agosto 2020 at 10:38 Reply

    Buongiorno, devo alzare il livello del prato di circa 7-10 cm, va bene aggiungere solo terriccio magari con un pò di sabbia? Se no cosa consigliate?
    Grazie.

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 22 agosto 2020 at 17:26 Reply

      Salve Michele, è una quantità eccessiva per usare il terricci da prato o las abbia. Devi usare terra normale grassa mescolando anche un po’ di sabbia e terriccio da prato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Biostimolare il prato in estate - Il Potassio: un antistress estivo - Concimare il prato ad Aprile - Combattere infestanti in modo naturale - Programma di Concimazione Annuale del Prato - Seminare il prato a primavera - Come rigenerare il prato a primavera - La concimazione in primavera - La risemina del prato - Il primo taglio stagionale - La rigenerazione del prato - Combattere il muschio - La lotta al feltro - La neve ed il tappeto erboso. - Quale concime invernale per il Prato? - Concimare il prato a Settembre - Come seminare il prato a Settembre - Quanto e quando irrigare un prato - Concime liquido per prato: i biostimolanti - Realizzare un impianto di irrigazione a goccia - Impianto irrigazione giardino - Malattie del prato: Rhizoctonia - La concimazione a Maggio - I benefici del mulching - I danni del freddo