La Sabbiatura del Prato. Il Top Dressing.

Il top dressing del prato, è un pratica di sabbiatura che apporta notevoli benefici alla salute del prato.

Consiste nel distribuire un leggero strato di sabbia silicea nel tappeto erboso, dopo averlo tagliato basso ed arieggiato.

BENEFICI DEL TOP DRESSING / SABBIATURA

Il top dressing migliora molti aspetti della vita del prato e riduce alcune criticità tipiche dei terreni difficili:

  • migliora la struttura di terreni argillosi e compatti
  • riduce e previene la formazione di feltro
  • migliora il drenaggio superficiale e diminuisce il ristagno idrico
  • migliora il contenuto di sostanza organica
  • allontana le condizioni critiche che danno origine ad attacchi fungini
  • accelera la germinazione del seme nelle trasemine anche con basse temperature
  • migliora il drenaggio profondo (se si esegue anche una bucatura)

COME SI ESEGUE LA SABBIATURA

Vediamo passo passo tutti gli step necessari per eseguire un top dressing a regola d’arte:

  • Tagliare il prato basso a circa 2.5/3 cm
  • Rimuovere il feltro usando attrezzature che eseguono anche una scarificazione (leggera incisione superficiale) del terreno (tipo questa, questa o questa)
  • Riseminare se necessario (sempre consigliato dopo l’arieggiatura!)
  • Distribuire uno strato da 2 a 5 mm di sabbia facendo attenzione a spargerla uniformemente
  • (opzionale: eseguire anche operazione di bucatura)
  • Lasciare a riposo il prato per 2 giorni eseguendo solo le bagnature per la risemina

QUANTA SABBIA USARE?

Il volume di sabbia varia a seconda delle necessità di modificare la struttura del terreno. Una sabbiatura standard richiede di distribuire uno strato di circa 3-4 mm di sabbia, pari a 3-4 litri per metro quadrato. Se il terreno è argilloso si può salire fino a 5 litri per mq.

QUALE SABBIA USARE

È opinione comune che la migliore sabbia per tappeto erboso sia quella prevalentemente silicea con dimensione (vagliatura) di 0.6 – 2mm. La sabbia calcarea se da una parte non è perfettamente idonea dall’altra non è così tanto male come viene spesso asserito.  Se presente in piccola quantità non causa trami: il problema non è tanto la modificazione del pH quanto una tendenza nel tempo a compattare e a far perdere alcuni benefici.

Assieme alla sabbia, se non è già presente nel prodotto acquistato, andrebbe mescolato un ammendate-fertilizzante organico, possibilmente di origine vegetale, che ridarà fertilità al terreno.

ATTENZIONE ALLA SOSTENIBILITÀ!

Riteniamo importante sensibilizzare il lettore al problema sempre più grave di consumo di suolo, di paesaggio e di superficie agricola. Per questo motivo invitiamo ad evitare di fare uso di sabbia da cave o da alvei fluviali ma di scegliere sabbie ricicliate possibilmente arricchite di sostanza organica vegetale biologica (non torba). Un esempio di questo tipo di sabbia lo trovi qui.

RIEPILOGO LINKS DI ESEMPIO

Comments: 8

  1. Gianni 14 febbraio 2020 at 13:16 Reply

    Buongiorno
    ho un prato piuttosto giovane, seminato in ottobre 2018, ed una superficie piuttosto estesa,
    12000 mq, il problema è che, nonstante la terra fosse stata lavorata e rullata, oggi si presenta piena di “piccole buche”, oltre che agli avvallamenti in corrispondenza degli scavi per l’impianto di irrigazione.
    Mi chiedo se col metodo della sabbiatura, magari in più volte, riesco a risolvere il problema

    • Staff Bestprato 15 febbraio 2020 at 18:55 Reply

      Dipende dalla profondità degli avvallamenti. Usa la sabbia solo per pochi millimetri.

  2. Valentino Bono 4 ottobre 2019 at 18:15 Reply

    Buongiorno
    Dovrei eseguire un top dressing con sabbia silicea e una risemina con olimpia. Procedo con arieggiatura, risemina e top dressing o devo amche aggiungere del terriccio? Con quale sequenza devo procedere? Grazie

    • Staff Bestprato 7 ottobre 2019 at 08:42 Reply

      Nel tuo caso non dovrebbe servire terriccio, una sabbia ammendata tipo questa è sufficiente.

  3. Giacomo 14 settembre 2019 at 20:55 Reply

    Buongiorno
    vorrei utilizzare questa tecnica per alzare alcune zone del prato di circa 5 cm vicino al marciapiede per evitate che il robot si incastri.
    Integrare con solo sabbia + concime terriccio per tappeti erbosi per la risemina di quelle zone è corretto?Tipo 4 cm di sabbia + 1 cm di terriccio va bene o essendoci troppa sabbia sprofonda?

    • Staff Bestprato 16 settembre 2019 at 17:39 Reply

      Troppa sabbia Giacomo. Non si fanno strati così spessi di sola sabbia.

      • Giacomo 16 settembre 2019 at 20:57 Reply

        immaginavo…devo mischiare con terra o basta integrare con terriccio

        • Staff Bestprato 20 settembre 2019 at 12:43 Reply

          La cosa migliore è mescolare con terra normale, non troppo argillosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Biostimolare il prato in estate - Il Potassio: un antistress estivo - Concimare il prato ad Aprile - Combattere infestanti in modo naturale - Programma di Concimazione Annuale del Prato - Seminare il prato a primavera - Come rigenerare il prato a primavera - La concimazione in primavera - La risemina del prato - Il primo taglio stagionale - La rigenerazione del prato - Combattere il muschio - La lotta al feltro - La neve ed il tappeto erboso. - Quale concime invernale per il Prato? - Concimare il prato a Settembre - Come seminare il prato a Settembre - Quanto e quando irrigare un prato - Concime liquido per prato: i biostimolanti - Realizzare un impianto di irrigazione a goccia - Impianto irrigazione giardino - Malattie del prato: Rhizoctonia - La concimazione a Maggio - I benefici del mulching - I danni del freddo