Poa Pratense

Poa PratenseLa poa pratense è una graminacea che viene impiegata nei miscugli per prato capace di creare un tappeto erboso denso, persistente e con ottima capacità di ricupero.

La poa pratense cresce nella aree fresche e temperate tipiche delle micro-terme ed ha una elevata resistenza al freddo.

L’ampia variabilità genetica di questa specie ha però permesso di selezionare tipologie che si adattano molto bene anche ad aree calde e siccitose, con capacità di dormienza estiva nei climi più estremi e di rapido recupero della attività vegetativa ai primi segni di autunno.

La poa pratense ha un’elevata resistenza al calpestio ed una capacità di propagazione rizomatosa per la riparazione autogena di zone diradate o vuote del prato (necessita di una certa escursione termica per svilupparsi in modo ottimale).

La poa pratense richiede un certo livello di manutenzione in quanto vuole molto azoto e non sopporta i tagli bassi, inoltre fatica un po’ ad insediarsi alla semina. La si riconosce per la colorazione scura, la foglia a forma di prua di barca e per i vigorosi germogli laterali.

Miscugli per prato con poa pratense:

Biostimolare il prato in estate - Il Potassio: un antistress estivo - Concimare il prato ad Aprile - Combattere infestanti in modo naturale - Programma di Concimazione Annuale del Prato - Seminare il prato a primavera - Come rigenerare il prato a primavera - La concimazione in primavera - La risemina del prato - Il primo taglio stagionale - La rigenerazione del prato - Combattere il muschio - La lotta al feltro - La neve ed il tappeto erboso. - Quale concime invernale per il Prato? - Concimare il prato a Settembre - Come seminare il prato a Settembre - Quanto e quando irrigare un prato - Concime liquido per prato: i biostimolanti - Realizzare un impianto di irrigazione a goccia - Impianto irrigazione giardino - Malattie del prato: Rhizoctonia - La concimazione a Maggio - I benefici del mulching - I danni del freddo