Autunno Mite e Piovoso. Quali Conseguenze nel Prato?

Valutazione: 5 - 4 recensioni

PREMESSA PER AUTUNNO 2019 – Quest’anno l’autunno è stato mite con temperature sopra la media stagionale. Nelle ultime settimane inoltre è piovuto un po’ in tutta Italia e questo fatto ha, ed avrà, alcune conseguenze importanti nella gestione del prato.

IL CLIMA E LA CRESCITA DEL PRATO

Quando si verificano periodi autunnali ed invernali con temperature miti e pioggia,  l’accrescimento vegetativo diventata molto più rapido e vigoroso.

L’erba cresce più velocemente, emette nuove foglie e germogli, si allarga e si addensa. Si tratta di un fenomeno estremamente positivo perché permette al prato di irrobustirsi anche nella stagione fredda.

L’ALTRA FACCIA DELLA MEDAGLIA

Questa intesa attività vegetativa però consuma più velocemente le scorte di azoto del terreno che quindi andranno reintegrate in misura maggiore per far fronte alle necessità dei mesi invernali.

È molto importante tenere a mente queste necessità perché se non eseguiamo la concimazione pre-invernale in maniera corretta, il prato potrebbe andare facilmente in stress da carenza nutritiva, con conseguente indebolimento, ingiallimento e diradamento.

COSA FARE?

Nella pratica non si tratta di fare grandi modifiche rispetto ad un programma standard di concimazione annuale. Le variazioni riguardano il fatto che non è concesso saltare la concimazione pre-invernale (la trovi bene descritta qui) e che bisognerebbe scegliere solo fertilizzanti che hanno un titolo di azoto di almeno 18-20% (tipo questi).

La seconda attenzione da avere riguarda la biostimolazione che in autunno viene eseguita con alghe brune.

Solitamente è un’operazione che si considera opzionale o da eseguire solo in presenza di sofferenza manifesta, ma quando un prato cresce rapidamente del solito, c’è molto più bisogno di rendere la struttura vegetale efficiente.

Ecco che allora, fare un trattamento in più di stimolazione, ha il vantaggio di mettere al riparo il prato da possibili carenze di produzione di energia. Per questo scopo vanno usati prodotti il più possibile ricchi di citochinine (tipo questo).

IL DILAVAMENTO DELLA PIOGGIA

Le piogge, quando sono intese o prolungate, provocano il dilavamento degli elementi nutritivi nel terreno.

Se il sistema di lenta cessione dei concimi è poco evoluto, l’azoto fornito al prato viene rapidamente dilavato via e la pianta, dopo un primo rapido assorbimento, va in carenza.

La soluzione, è utilizzare fertilizzanti dotati di un sistema di rilascio dell’azoto indipendentemente dalla pioggia o umidità.

Si tratta di concimi composti da granuli ricoperti da speciali membrane di resine biodegradabili (qui un esempio), nei quali il rilascio degli elementi nutritivi avviene principalmente per osmosi.

Comments: 8

  1. antonella 15 novembre 2019 at 17:02 Reply

    salve , grazie per la risposta, avevo chiesto anche se si può dare TRIKO PLUS + PRESTRESS assieme considerato che piove sempre.
    Grazie anticipate per la vostra risposta

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 20 novembre 2019 at 07:01 Reply

      Si Antonella, aumenta però il dosaggio delle alghe brune (PreStress) del 30%

  2. Antonella 15 novembre 2019 at 01:14 Reply

    Buona sera, desidererei gentilmente sapere se, viste le condizioni meteorologiche al Nord in questo periodo (Padova) sempre piovoso si può dare TRIKO PLUS + PRESTRESS assieme.
    La scorsa domenica ho usato TRIKO PLUS + VIGOR LIQUID e poi è piovuto molto durante i seguenti giorni, posso fare un’altra applicazione dopo una settimana di TRIKO PLUS?
    Grazie

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 15 novembre 2019 at 09:18 Reply

      Salve Antonella, il trichoderma presente in Triko va dato per via radicale. Quindi la pioggia non è un problema. Sempre che non ne cada tantissima…

  3. Ignazio Sardinia 13 novembre 2019 at 09:08 Reply

    Buongiorno, cosa ne pensate dell’utilizzo del NaturalGreen Estate/Inverno in questo periodo al posto di Autumn k? Ho una bella scorta che vorrei terminare.
    Inoltre dovrei dare vigor liquid e triko ma in questi giorni piove a sprazzi, mi consigliate di darlo comunque tanto la pioggia permetterà l’assorbimento o aspettare un giorno di non pioggia e irrigare dopo per qualche minuto? Grazie per il sempre prezioso supporto

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 15 novembre 2019 at 09:14 Reply

      Salve Ignazio, Naturalgreen EI potrebbe non essere completo. Va comunque bene ma se ha un po’ di concime potassico (Autumn K) lo dia. Per quanto riguarda il trichoderma (triko) lo può dare anche se piove.

  4. GIUSEPPE FARAGONA 9 novembre 2019 at 19:56 Reply

    Vorrei gentilmente avere un chiarimento sull’uso del vostro prodotto PRE STRESS in quanto nelle indicazioni sull’uso indicate di usare 100 ml. di prodotto diluiti in 10 lt, d’acqua per 100 mq. quadrati di prato. Più sotto nella scheda tecnica, indicate 300/600 ml. di prodotto diluiti in 10 lt, d’acqua per 100 mq. quadrati di prato. Non capisco questa contraddizione. Inoltre vorrei chiedere se occorre irrorare il prodotto su prato asciutto, perché in questo periodo è praticamente impossibile avere questa situazione. Preciso che io abito in Piemonte a pochi km. da Novara. Grazie per la risposta.

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 11 novembre 2019 at 08:30 Reply

      Salve Giuseppe, la differenza di dosaggio è da mettere in relazione al numero di trattamenti. Meglio farne 2 / 3 a dosaggio di 100 ml che uno a dosaggio di 300. Se non riesci aad avere la foglia asciutta devi dare le alghe brune (Prestress) per via radicale. In questo caso il dosaggio viene aumentato del 30% almeno (130-150 ml). Dopo aver dato il prodotto accendi l’irrigazione per qualche minuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Biostimolare il prato in estate - Il Potassio: un antistress estivo - Concimare il prato ad Aprile - Combattere infestanti in modo naturale - Programma di Concimazione Annuale del Prato - Seminare il prato a primavera - Come rigenerare il prato a primavera - La concimazione in primavera - La risemina del prato - Il primo taglio stagionale - La rigenerazione del prato - Combattere il muschio - La lotta al feltro - La neve ed il tappeto erboso. - Quale concime invernale per il Prato? - Concimare il prato a Settembre - Come seminare il prato a Settembre - Quanto e quando irrigare un prato - Concime liquido per prato: i biostimolanti - Realizzare un impianto di irrigazione a goccia - Impianto irrigazione giardino - Malattie del prato: Rhizoctonia - La concimazione a Maggio - I benefici del mulching - I danni del freddo