Cosa Fare nel Prato Quando Fa Molto Caldo?

Valutazione: 5 - 8 recensioni

Quando le temperature di giorno, all’ombra, oltrepassano i 30 gradi, il prato al sole può raggiungere temperature che superano i 35 gradi e raggiungono in qualche caso anche i 38/39 gradi.

LA SOFFERENZA DEL PRATO

Queste temperature sono molto stressanti perchè i tessuti della pianta si surriscaldano e faticano a raffreddarsi, tendono quindi ad appassire e a indebolirsi fortemente.

La fotosintesi clorofilliana viene praticamente azzerata in quanto le foglie dell’erba chiudono gli stomi per evitare di perdere troppa acqua, ma così facendo impediscono alla fotosintesi di lavorare correttamente.

In altre parole la pianta non produce energia, rallenta le attività vegetative e diminuisce la sua capacità di rimanere turgida e tonica.

UN ERRORE DA EVITARE

Intorno alle ore più calde della giornata bisognerebbe evitare di calpestare il prato surriscaldato. Come detto, l’erba si trova in uno stato di fermo vegetativo con forte perdita di acqua e turgore.

Se calpestiamo troppo l’erba quando è surriscaldata, si lesionano più facilmente le strutture cellulari e l’erba rimane schiacciata.

COME AIUTARE IL PRATO

Abbiamo capito che il prato soffre parecchio quando fa tanto caldo e quindi va aiutato, ma in questa situazione le classiche concimazioni hanno poco senso perché non è di quello di cui ha bisogno il nostro tappeto erboso.

Occorre aiutare il prato a:

  • dissipare calore in maniera efficace
  • mantenere attive le attività fisiologiche
  • smaltire i radicali liberi accumulati per lo stress termico
  • irrobustire la lamina fogliare
  • raffreddarsi rapidamente

La buona notizia è che si possono fare alcune cose molto utili:

  1. Per aiutare a dissipare il calore occorre non tagliare il prato nelle settimane più calde e lasciarlo crescere in altezza  fino anche a 8 cm. La maggiore quantità di lamina fogliare fungerà da naturale dissipatore di calore e le creste delle foglie faranno più ombra al colletto dell’erba.
  2. Per mantenere più attivo il metabolismo e per smaltire i radicali liberi bisogna eseguire una serie di trattamenti fogliari a base di acidi umici ed idrolizzati proteici diluiti in acqua e irrorati nelle foglie.
  3. Per irrobustire la struttura vegetale, soprattutto a livello di fogliare, è utile ripetere un trattamento a base di ossidi di silicio, molto simile a quello eseguito a giugno
  4. Per raffreddare il prato è possibile programmare uno o due interventi di raffrescamento idrico. Attenzione però: non si tratta di irrigare il prato ma solo di raffrescarlo. Trovi un approfondimento di questa tecnica di irrigazione in quest’articolo.

ESEMPI PRATICI

Trattamento di aiuto al metabolismo (acidi umici + idrolizzati proteici)

  • Il dosaggio ed il numero di trattamenti da eseguire varia in funzione della lunghezza del periodo di caldo e dello stato generale del tappeto erboso
  • In situazioni di stress prolungato è preferibile eseguire più trattamenti a dosaggi inferiori piuttosto che un unico trattamento potente
  • Facendo riferimento ad un prodotto di tipo professionale (tipo questo), in condizione di situazione fortemente stressante, si andranno a programmare 2 o 3 trattamenti a distanza di 5/7 giorni usando da 60 a 100 ml di prodotto diluiti in 15 litri di acqua per 100 mq di prato.
  • L’applicazione va fatta su foglia asciutta e lontano dalle ore più calde della giornata. Alla mattina presto oppure verso sera, non dopo le 19. Interrompere l’irrigazione per 24 ore.

Trattamento di irrobustimento fogliare (ossidi di silico)

  • Facendo riferimento ad un prodotto di tipo professionale (tipo questo), eseguire un trattamento con 50 grammi di prodotto diluiti in 15 litri di acqua per 100 mq di prato. Ripetere dopo 4 settimane solo se il caldo continua a lungo
  • L’applicazione va fatta su foglia asciutta e lontano dalle ore più calde della giornata. Alla mattina presto oppure verso sera, non dopo le 19. Interrompere l’irrigazione per 24 ore.
  • Attenzione: non mescolare questo prodotto ad altri prodotti, bisogna darlo da solo

ATTENZIONE ALL’IRRIGAZIONE

Per quanto concerne l’irrigazione, quando fa molto caldo, l’errore che viene più spesso commesso è irrigare troppo, non troppo poco! Bagnare il prato alla sera e bagnare il prato ogni giorno sono i 2 classici errori da evitare.

Se l’impianto è ben bilanciato bastano circa 35 litri di acqua al mq a settimana, distribuiti in 2 o 3 irrigazioni, per mantenere sano un prato su un terreno di media composizione (non tropo sabbioso).

Per misurare l’acqua fornita al prato devi usare un pluviometro mentre per la corretta gestione dell’irrigazione in estate si rimanda a questo articolo.

CONCLUSIONE

Ora dovrebbe essere chiaro che il caldo intenso dell’estate può creare seri danni al prato, ma se segui le indicazioni che abbiamo descritto qui sopra riuscirai a limitarli quasi del tutto.

Generalmente, il periodo di caldo intenso dura solo qualche settimana: quello che serve è un po’ di buona volontà e mezz’oretta di lavoro a settimana per evitare che il manto erboso si rovini.

Comments: 18

  1. Silvana Cortesi 21 agosto 2020 at 10:30 Reply

    Buon giorno vorrei sapere se sono ancora in tempo a dare Always e Pre stress ora che siamo oltre la seconda decade di agosto , troppo tardi come periodo?
    purtroppo per problemi vari non sono riuscita a fare trattamenti prima
    Avevo letto che questi trattamenti servono anche come alternativa di sostegno in attesa della concimazione autunnale
    Ho capito bene che bisogna irrigare per qualche minuto dopo l’applicazione e poi tenere spento l’impianto per almeno 24 ore?
    Grazie

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 22 agosto 2020 at 17:22 Reply

      Salve Silvana, gli acidi umici (always) vanno benissimo anche a fine agosto. Non va irrigato per nessuna ragione per 24 ore. Per la nutrizione invece deve usare questo.

  2. Germana Scarcello 1 agosto 2020 at 19:29 Reply

    NON calpestare il prato… ma .se il prato è tagliato quotidianamente dal robottino tosaerba….. lo calpesta tutti i giorni…..cosa fare?
    grazie

    Valutazione: 4
    • Staff Bestprato 9 agosto 2020 at 10:32 Reply

      Ciao Germano, devi programmare il robot tagliaerba affinché non tagli il prato dalle 11 alle 16.

  3. Fabio Bernini 30 luglio 2020 at 21:36 Reply

    Buongiorno,
    articolo molto interessante. MI chiedevo se le stesse regole valgono anche per le macroterme. grazie

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 16 agosto 2020 at 11:49 Reply

      Ciao fabio, alcune cose si altre meno. Le macroterme soffrono molto molto meno il caldo.

  4. Simone 30 luglio 2020 at 16:48 Reply

    Buongiorno, con i primi caldi sono comparse molte cavallette che stanno danneggiano in modo importante il prato. E’ un problema che si presenta con cadenza regolare già da tre anni sempre nello stesso periodo. Avete suggertimenti a riguardo? Grazie mille

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 16 agosto 2020 at 11:50 Reply

      Ciao Simone, non esistono prodotti capaci evitare il problema delle cavallette.

  5. luigi 30 luglio 2020 at 11:03 Reply

    Salve, si dice l’applicazione verso sera (non dopo le 19), cosa vuol dire, dopo che ora allora? Grazie

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 16 agosto 2020 at 11:50 Reply

      Da fine luglio si può fare alle 18.

  6. Iolanda 29 luglio 2020 at 11:35 Reply

    Salve, sarebbe molto gradito un pulsantino per la stampa. Stampando da browser purtroppo, anche spuntanto l’opzione “semplifica pagina”, vengono stampate le immagini.

    • Staff Bestprato 16 agosto 2020 at 11:52 Reply

      Ottimo suggerimento, Lo mettiamo in programma.

  7. Enrico 29 luglio 2020 at 11:19 Reply

    Buongiorno,

    innazitutto grazie per questi articoli, sono veramente utili!

    Potete dirmi gentilmente in cosa consiste l’intervento di raffrescamento idrico?

    Grazie ancora,

    Enrico

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 16 agosto 2020 at 11:52 Reply

      Ciao Enrico, grazie. Trovi tutto spiegato qui.

  8. Fabrizio 29 luglio 2020 at 10:42 Reply

    ciao, è possibile dare il greenex miscelato con always, per eliminare la digitaria?
    per un giardinetto di 25mq che dosi mi consigli?

    Valutazione: 5
    • Staff Bestprato 16 agosto 2020 at 11:53 Reply

      Ciao Fabrizio, always va bene con tutti i diserbi selettivi.

  9. Fiorenzo 19 agosto 2019 at 16:03 Reply

    Salve, gradirei sapere dove si possono acquistare i misuratori di acqua per prati giardini.
    Grazie

    Valutazione: 4
    • Staff Bestprato 5 settembre 2019 at 10:32 Reply

      Ciao Fiorenzo, qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Biostimolare il prato in estate - Il Potassio: un antistress estivo - Concimare il prato ad Aprile - Combattere infestanti in modo naturale - Programma di Concimazione Annuale del Prato - Seminare il prato a primavera - Come rigenerare il prato a primavera - La concimazione in primavera - La risemina del prato - Il primo taglio stagionale - La rigenerazione del prato - Combattere il muschio - La lotta al feltro - La neve ed il tappeto erboso. - Quale concime invernale per il Prato? - Concimare il prato a Settembre - Come seminare il prato a Settembre - Quanto e quando irrigare un prato - Concime liquido per prato: i biostimolanti - Realizzare un impianto di irrigazione a goccia - Impianto irrigazione giardino - Malattie del prato: Rhizoctonia - La concimazione a Maggio - I benefici del mulching - I danni del freddo