7 Errori da Evitare nella Cura del Prato in Estate

E’ facile mantenere sano il prato in estate, basta evitare di fare una serie di errori che sono alla base di molti problemi. Ecco i 7 più gravi errori da evitare:

1. MANCANZA DI POTASSIO
Durante l’estate, un concime ricco di potassio aiuta tantissimo a superare gli stress termici. Il potassio irrobustisce pianta e radici minimizzando l’effetto debilitante delle alte temperature. Un buon concime estivo contiene anche un po’ di azoto tutto a lenta cessione.

2. TAGLIO BASSO
Un errore molto comune è tagliare il prato sotto i 5 cm. Di estate il prato va tenuto più alto di circa 1cm rispetto al normale. In questa maniera il prato si scalda di meno ed aumenta le sue capacità vitali messe a dura prova dai colpi di calore.

3. NON ESEGUIRE LA PREVENZIONE ALLE MALATTIE
Le malattie fungine possono distruggere tutto il nostro bel tappeto erboso. E’ il problema più grave che può capitare. La prevenzione è l’unica arma veramente efficace: per questo scopo è possibile usare prodotti naturali a base di trichoderma, eseguendo un trattamento ad inizio e a metà estate.

4. BAGNARE ALLA SERA
Mai bagnare alla sera o di notte ma sempre e solo alla mattina presto. L’umidità persistente è nemica della salute del prato perchè attira i microbi che causano le malattie fungine.

5, BAGNARE OGNI GIORNO
Bagnare ogni giorno non va bene. Meglio fare delle pause per asciugare bene il terreno e stimolare le radici a svilupparsi in profondità. 2/3 giorni di irrigazione ed 1 di pausa è un buon punto di partenza. Il giorno prima della pausa bagneremo il doppio.

6. MANCANZA DI ACIDI UMICI
Gli acidi umici sono come le vitamine ed i sali minerali per l’uomo. La loro presenza diminuisce la fatica e aiuta il recupero dagli stress idrici e termici. Gli acidi umici vengono dati in composti liquidi da diluire in acqua e applicare con semplice pompa irroratrice. Bastano anche solo 2 applicazioni.

7. NON ELIMINARE GLI INSETTI DANNOSI
Gli insetti e le zanzare non sono un problema del prato ma sono un problema per le persone che vogliono godere di quel prato! Per tenere a distanza gli insetti dannosi (solo quelli), esistono dei preparati biologici capaci di risolvere naturalmente il problema.

CONCLUSIONE
Evitando questi 7 errori le probabilità che il prato rimanga sano, robusto e bello aumentano in maniera esponenziale. Se però il prato si è già rovinato cosa fare? Niente paura, iniziamo subito a mettere in pratica questi 7 punti eppoi, a fine estate, eseguiremo una buona risemina come spiegato nella nostra Guida Completa alla Rigenerazione del Prato.

Links prodotti citati:

 

Comments are closed.

Biostimolare il prato in estate - Il Potassio: un antistress estivo - Concimare il prato ad Aprile - Combattere infestanti in modo naturale - Programma di Concimazione Annuale del Prato - Seminare il prato a primavera - Come rigenerare il prato a primavera - La concimazione in primavera - La risemina del prato - Il primo taglio stagionale - La rigenerazione del prato - Combattere il muschio - La lotta al feltro - La neve ed il tappeto erboso. - Quale concime invernale per il Prato? - Concimare il prato a Settembre - Come seminare il prato a Settembre - Quanto e quando irrigare un prato - Concime liquido per prato: i biostimolanti - Realizzare un impianto di irrigazione a goccia - Impianto irrigazione giardino - Malattie del prato: Rhizoctonia - La concimazione a Maggio - I benefici del mulching - I danni del freddo